Il 27 novembre esce con Fahrenheit 451 il nuovo romanzo di Paolo Di Reda.

Domenica 29 alle 11 al teatro Lo Spazio (via Locri 42 a Roma, in fondo a via Sannio) la prima presentazione con Giorgio Gosetti e Carlo Leoni, con letture di Roberta Passerini e la moderazione di Giusy Cinardi.

Di seguito la trama del romanzo in sintesi.

La ribellione di Giorgia si chiama Andrea, suo figlio, nato da una violenza subita a 17 anni. Giorgia, orfana di madre, per far nascere Andrea rompe con suo padre, un palazzinaro che prospera speculando nella Roma degli anni ’60. Lavora prima come commessa, poi come operaia, entrando in contatto con il mondo di quegli anni: le lotte per il lavoro, il sindacato, la rivoluzione femminista. Incontra Corrado, giovane avvocato che sta cercando una direzione da dare alla sua vita, e con lui costruisce una famiglia insolita.
Le vicende di Giorgia, Andrea e Corrado si intrecciano con quelle di Margherita, che sceglie la lotta armata, e di Lisa, segnata dalla strage alla stazione di Bologna. E con le storie di tanti altri che insieme a loro attraversano, rendendoli concreti e umani, i grandi temi degli ultimi cinquant’anni: la violenza, le stragi, il terrorismo, l’eroina, ma anche le battaglie per i diritti, la lotta per la vita e la speranza.

Le vicende di Giorgia, Andrea e Corrado si intrecciano con quelle di Margherita, che sceglie la lotta armata, e di Lisa, segnata dalla strage alla stazione di Bologna. E con le storie di tanti altri che insieme a loro attraversano, rendendoli concreti e umani, i grandi temi degli ultimi cinquant’anni: la violenza, le stragi, il terrorismo, l’eroina, ma anche le battaglie per i diritti, la lotta per la vita e la speranza.

paolo di reda

Annunci