anfusoDopo il successo di “Roma del Nolli dal cielo” (recensito con un paginone sul Corriere della Sera, su La Sicilia, con 8 pagine sul Venerdì di Repubblica e con interviste nei più importanti network radiofonici), l’architetto Giuseppe Anfuso torna a volare nei cieli di Roma a bordo di un elicottero per immortalare dall’alto, in più di 200 foto inedi- te, le più significative opere di architettura realizzate dal 1870 ad oggi, unitamente alle trasformazioni urbanistiche avvenute e ai relativi piani regolatori. Nella Roma moder- na e contemporanea la pressione esercitata dai sistemi politici, economici e sociali è tale da rompere la struttura urbana. La scelta dell’autore di raggruppare le architetture moderne per funzioni ci riconduce alla storia stessa di Roma Capitale: la cittadella dello sport al Foro Italico, la città universitaria, l’EUR come centro direzionale, i nuovi quartieri residenziali; negli spazi del sociale, come teatri e gallerie, che oggi come allora cercano di dare slancio e centralità culturale.

Giuseppe Augusto Anfuso, architetto, è nato a Catania. Vive e lavora a Roma dove, nel suo studio-laboratorio alla Lungara, si occupa essenzialmente della documentazione dal cielo e del riuso del patrimonio architettonico pubbli- co e privato. Inizia l’attività di “architetto volante” nei primi anni Novanta.

200 SCATTI INEDITI DALL’ELICOTTERO DI ZONE DELLA CAPITALE MAI DOCUMENTATE PRIMA: EUR, GARBATELLA, CITTÀ UNIVERSITARIA, FLAMINIO, FORO ITALICO, TERMINI, AUDITORIUM, MAXXI, STADIO OLIMPICO, VITTORIANO.

Annunci